Nessuna sentenza spegne la radio accesa a tutto volume

Ascoltare la radio non è reato, anche se disturba un vicino. Niente di diverso secondo la conoscenza comune, ma talvolta accade che una sentenza giuridica faccia scuola modificando le abitudini o facendoci aprire gli occhi sulla realtà. Passeggiamo per vie interne della nostra città, sentiamo una musica in lontananza. Procedendo nella direzione delle note ne distinguiamo la provenienza, capiamo che il suono captato dalle nostre orecchie proviene da una casa dove una radio è stata accesa. Perché accendere la radio non potrà mai essere un reato.