Top Menù

Speaker emergente, i 4 consigli su come usare i social network

Iniziare la carriera da speaker radiofonico richiede pazienza e tenacia. Trasformare la propria passione in lavoro è un compito assai arduo, e non sempre i risultati arrivano immediatamente. Per questo, è bene tenersi sempre allenati, mantenere intatta la propria dizione e riuscire a non perdere mai l’appeal del microfono.

Ma vi sono anche strumenti terzi che, nell’attesa della fatidica chiamata, possono risultare molto utili per farsi conoscere: sono i social network, veri e propri strumenti di comunicazione. Perché proprio loro? Lo speaker è un comunicatore, e il microfono non è l’unico strumento per allenarsi a comunicare. Insomma, senza saperlo, abbiamo delle vere e proprie palestre alla portata di mano.

Speaker, l’importante è il “come”

“Ma io li uso già”, si potrebbe affermare. Vero, ma la sola presenza non basta a brandizzare se stessi. E pubblicare ogni giorno un post non aiuta. Insomma, anche i social network vanno trattati con cura, in quanto sono estensioni del nostro lavoro. Quindi, il vero dubbio è “come utilizzare i social network?”. Noi abbiamo quattro consigli su come usare i social più utili per uno speaker.

La creatività di Facebook

L’opera prima di Zuckerberg è un luogo ideale dove poter sperimentare la propria creatività. Come? Scrivi in maniera arguta e intelligente un tuo pensiero sull’attualità, come se ti trovassi davanti a un microfono. Dietro al lavoro di uno speaker, si celano ore di scrittura e rassegna stampa, che poi vengono elaborate per la diretta. Utilizzate Facebook soprattutto in questo modo, non importa che tu abbia un profilo privato o pubblico.

La brevitas di Twitter

L’uccello più famoso del mondo è molto complesso da utilizzare perché, a differenza dei suoi colleghi, non dorme mai. È l’emblema moderno dello stare al passo coi tempi. Un ottimo consiglio per usare Twitter è scrivere commenti brevi, arguti e satirici su fatti importanti, sia sul proprio profilo sia sui tweet altrui. Così farai tuo anche il concetto di brevitas, tanto caro ai latini e ai tempi di una trasmissione radiofonica. Inoltre, molto importante è anche il lavoro di retweeting: in questo modo, potrai diventare una piccola fonte di notizie.

Promuoviti su Instagram

Può sembrare strano, ma oggi l’immagine conta, anche in radio. Mostrati al popolo dell’immagine come uno speaker radiofonico, condividi qualche scatto della tua diretta, utilizza i video nelle Stories. Metti in scena ciò che fai, mostra di cosa parli e crea l’associazione voce-volto. Una conseguenza positiva? Durante un qualsivoglia provino, potresti essere riconosciuto.

La potenza della voce su Soundcloud e Mixcloud

Li abbiamo messi alla fine, in quanto ormai la voce non è l’unico strumento per uno speaker radiofonico. Entrambi i social network hanno un unico obiettivo: promuovere chi sei a livello vocale. Che tu abbia un microfono professionale o possiedi solo uno smartphone, registra una demo o un’intera puntata radiofonica, e caricala su uno dei due spazi. Non saranno due luoghi utilizzati così tanto dalla massa, ma i professionisti del settore li usano. Eccome se li usano.

Consulenza Radiofonica, la professionalità On Air

Articolo a cura di Angelo Andrea Vegliante

, , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Quanto è importante oggi la dizione in radio | Consulenza Radiofonica - 20 dicembre 2017

    […] Speaker emergente, i 4 consigli su come usare i social network […]

  2. Fm di provincia: anni 80 vs. 2018 | Consulenza Radiofonica - 16 gennaio 2018

    […] Speaker emergente, i 4 consigli su come usare i social network […]

ASCOLTA LA WEBRADIO DI CONSULENZA RADIOFONICA PER SCOPRIRE TUTTE LE PRODUZIONI AUDIO REALIZZATE PER I NOSTRI CLIENTI.